HomePrima Pagina"Una bella borsa di Prada" - il regalo per aver rubato dispositivi...

“Una bella borsa di Prada” – il regalo per aver rubato dispositivi di terapia intensiva all’ospedale di Saronno

ospedale farmacista saronno “Una bella borsa di Prada” -diceva, intercettata al telefono, Sara Veneziano, La dottoressa Veneziano è dirigente dell’area logistica e dei presidi medici della  farmacia ospedaliera dell’ospedale di Saronno, arrestata questa mattina con l’accusa di avere sottratto dispositivi per la terapia intensiva per cederli al complice che li avrebbe rivenduti.

La dottoressa Veneziano, 59 anni, residente e molto conosciuta a Saronno, è stata arrestata insieme ad Andrea Arnaboldi, 49 anni di Barlassina, imprenditore del settore medico farmaceutico.

L’uomo avrebbe rimesso sul mercato i prodotti acquistati dalla Asst della Valle Olona per fronteggiare l’emergenza coronavirus, con l’ospedale di Saronno trasformato in ospedale Covid.

“Mi dispiace per i pazienti, però…” -avrebbe detto nelle telefonate intercettate Sara Veneziano. Secondo quanto riportato dal Gip, la donna “interessata solo ad assecondare le richieste dell’amante, telefonava persino ad un suo reparto ospedaliero per chiedere in prestito due scatole di lame – in piena emergenza Covid 19, tenuto conto che dette lame servono anche per intubare i pazienti – promettendo di restituirle quando sarebbe arrivata una nuova fornitura”.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’attrezzatura rubata veniva ripulita, con la cancellazione dei numeri identificativi e con la rimozione delle confezioni originali.

Il video girato all’ospedale di Saronno 

Le immagini riprese dagli inquirenti che effettuavano i pedinamenti mostrano la Veneziano che, con lo scatolone in mano, raggiunge Arnaboldi in attesa sulla sua Bmw all’esterno dell’ospedale per consegnarli il materiale sottratto all’ospedale.

L’ordinanza di arresto emessa dal Gip di Busto Arsizio, in 35 pagine, indica gli elementi  a carico dei due soggetti, per i quali si è avviato un procedimento giudiziario che dovrà accertare le eventuali singole responsabilità. 


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Anatra e anatroccoli sulla Saronnese a Uboldo, salvati dai vigili

Cittadini e vigili salvano un’anatra e i suoi tre anatroccoli. E’ successo questo pomeriggio a Uboldo, dove c’è stata una sorta di mobilitazione quando nel...
cogliate auto fiamme

Cogliate, auto prende fuoco sulla provinciale verso Barlassina

Auto in fiamme durante la marcia questo pomeriggio a Cogliate, sulla provinciale che collega a Barlassina. Poco prima delle 15,30 un giovane alle guida...

A Saronno la prima del “Don Chisciotte” di Carmignan, giovanissimo regista di Origgio I...

Si riaccendono le luci in sala. Venerdì 18 giugno alle ore 21 il cinema "Silvio Pellico" di Saronno ospiterà la prima de 'Il Cavaliere...

Arriva la rotonda fra Origgio e Saronno: la paga un nuovo operatore commerciale

La Provincia di Varese dice sì alla rotonda fra Origgio e Saronno, nel pericoloso incrocio di via Per Saronno con le vie Celeste Milani,...
104

Inchiesta protesi Ceraver, patteggiano due chirurghi di Seregno e di Paderno Dugnano

Nella giornata di martedì 15 giugno è arrivata la decisione del gup Patrizia Gallucci che ha stabilito pene a 2 anni e 8 mesi...
AreseAlessia portachiavi autodifesa

Arese: la giovane Alessia crea portachiavi per l’autodifesa delle donne

  Dalla giovane  Alessia, di Arese, arriva un portachiavi per l’autodifesa personale delle donne. Come tristemente noto, spesso una donna deve fare i conti con il...
Bollate Cormano Paderno via La Cava

Bollate, Cormano, Paderno: Il sottopassaggio di via La Cava riaperto ma… tra un anno...

Il sottopassaggio di via La Cava potrà essere riaperto ma tra un anno e mezzo. Il sottopassaggio di via La Cava per collegare Bollate a...
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !