HomeBOLLATESEBollate, due donne vivono insieme su un’auto

Bollate, due donne vivono insieme su un’auto

Bollate donne auto 

A Bollate c’è un caso sociale dai risvolti molto delicati di cui la gente comincia a parlare, poiché è da qualche mese che non si risolve e con l’arrivo della stagione fredda diventa ancor più problematico.

Ci sono due donne, una di 55 anni e una di 49, che vivono in auto, insieme, da sole. L’auto per fortuna si sposta ancora per cui le due donne possono cambiare posto dove dormire e dove vivere, per evitare brutte sorprese o scherzi da parte di chi non comprende la delicatezza della situazione, ma è chiaro che una soluzione va trovata.

Vista la situazione, non scriviamo i nomi né i riferimenti delle due donne, con cui abbiamo parlato personalmente, ma ci hanno spiegato che quello che chiedono al Comune è di aiutarle a trovare un lavoro, perché pur con tutta la buona volontà non ci riescono e vivere col reddito di cittadinanza non basta certo.

In particolare, la donna 55enne ci racconta di essere a Bollate dal 2013, ma nel 2019 ha perso il lavoro e la casa, è stata ospitata da un fratello, ma poi sono sorte complicazioni. E’ partita per Riccione sperando di trovare lavoro lì, poi da conoscenti ha saputo che c’era lavoro in Germania, è andata là, lo ha trovato ma non poteva permettersi una casa, così ha dovuto rinunciare, è tornata qui e ora vive in auto con l’amica, che ha una storia simile ma è qui a Bollate dal 2019.

“Vivendo in auto – ci spiegano – devi pagarti tutto perché non puoi cucinare, il cibo lo devi comprare già fatto, se vuoi lavare gli abiti (perché ci teniamo a un minimo di pulizia e decoro) devi andare alla lavanderia a gettoni, per scaldare o spostare l’auto ci vuole la benzina… D’estate ci siamo lavate in auto, ma adesso col freddo non si riesce più… Ora che piove entra l’acqua in auto, perché è vecchissima…”.

“Poi siamo due donne e purtroppo c’è gente che di notte viene a metterci paura… Se non ci aiutano è impossibile ripartire, perché ci hanno tolto anche la dignità”.

Di fronte a questa situazione abbiamo interpellato l’assessore ai Servizi sociali Lucia Albrizio per capire che cosa possa fare e che cosa stia facendo il Comune.

L’assessore, pur parlando senza mai violare la privacy delle due donne, ci ha spiegato che si è ben a conoscenza della situazione: “Stiamo cercando le possibili soluzioni – ci dice Albrizio – e di capire quali progetti si possono attuare. E’ una situazione che stiamo seguendo con attenzione”.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Pattinaggio, da Origgio alla Colombia: Andrea Cremaschi racconta il suo oro mondiale I VIDEO

In Italia, il pattinaggio non è di certo lo sport più diffuso. Ma le rotelle scalpitano e nei vivai nascono giovani eccellenze che in...
coda polaris vaccino

Da Solaro a Carate Brianza per la terza dose: coda in piedi e al...

Destinazioni scomode, tempi d’attesa lunghi, coda e disagi: la terza dose di vaccino anti Covid può diventare un’odissea, come quella vissuta da una donna...
carabinieri donna precipita

Ragazzo di Turate accoltellato a Gerenzano, forse futili motivi

Dev’essere ancora chiarito quanto successo ieri sera, intorno alle 21.30, nei pressi della stazione di Gerenzano e Turate, dove un’ambulanza del 118 ha soccorso...
carabinieri giorno

Carabinieri di Saronno in cattedra: incontri anti-truffa nei centri anziani

I carabinieri della Compagnia di Saronno insegnano come difendersi dai truffatori. Si susseguono gli appuntamenti della campagna informativa sui raggiri porta a porta, specialmente...
ra

Cogliate, ennesimo tentativo di raggiro con Sms che rimanda a un negozio in Bangladesh

L'invito via Sms ad un uomo di Cogliate: collegarsi subito ad un sito per "certificare i dati": l'ennesimo tentativo di raggiro corre sul telefonino.  Chissà...

Incidente a Origgio: camion sbatte contro capannone

Un camion sbatte violentemente contro un capannone in via Primo Maggio, ma il conducente non ha riportato ferite gravi. E’ successo nella zona industriale di...

Cislago, tribuna nuova ma non coperta: è polemica

Sarà un lungo inverno sotto la pioggia per i tifosi del Cistellum 2016: dovranno seguire le partite della squadra di casa nella tribuna del...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !