Home BUONO A SAPERSI Coronavirus, la mappa in tempo reale sulla diffusione del virus dalla Cina

Coronavirus, la mappa in tempo reale sulla diffusione del virus dalla Cina

coronavirus mappaAGGIORNAMENTO (31 gennaio)  Atterrati a Malpensa i due casi accertati a Roma 

 

Aggiornamento (30 gennaio). Famiglia in rientro dalla Cina, sintomi da Coronavirus: 3 casi sospetti a Como

Una mappa che si aggiorna in tempo reale e che ci mostra i numeri e la diffusione del nuovo coronavirus.

E’ il progetto degli scienziati della Johns Hopkins University per osservare la diffusione mondiale dell’epidemia. Utilizza dati ufficiali forniti da fonti autorevoli, come l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

COME FUNZIONA

Nella mappa RAGGIUNGIBILE CLICCANDO QUI è possibile individuare i casi dei contagi, indicati chiaramente attraverso un pallino rosso. Più è vasta l’area segnalata in rosso e maggiore è la concentrazione delle vittime di contagio. In alto a sinistra è presente un riquadro con il numero dei contagiati, aggiornato anche in questo caso in tempo reale, con l’orario dell’ultimo aggiornamento.

In alto a destra è presente il riquadro che attesta il numero dei decessi e delle persone ricoverate. Sulla sinistra è possibile vedere in quali Paesi sono stati confermati casi di contagio. E’ inoltre presente un grafico che riporta l’andamento del contagio, in Cina e nel resto del Mondo.

IN AUMENTO ANCHE I CASI FUORI DALLA CINA

E’ in Cina che si concentra la maggior parte dei contagi e dei decessi. Nel giro di qualche settimana dalla sua comparsa nella città di Wuhan però il virus ha varcato i confini nazionali.

Confermati casi di Coronavirus anche in Francia, Thailandia, Australia, Stati Uniti, Germania, Canada e Vietnam. Come visibile sulla mappa sono in continuo aumento sia il numero di casi che i Paesi raggiunti dal virus. Il 27 gennaio l’Oms ha ammesso che il rischio globale derivante dal corona virus è “elevato”, correggendo i precedenti rapporti in cui si parlava di livello “moderato”.

C’è anche il rischio che presto si possa parlare di “emergenza sanitaria internazionale – ha sottolineato anche il ministro della Salute Roberto Speranza – Il nuovo virus è classificato di tipo B (come Sars e Polio) quanto a pericolosità, ma viene di fatto gestito come uno di classe A, al pari di colera e peste”.

I SINTOMI DEL CORONAVIRUS

I sintomi iniziali del cosiddetto virus cinese, il Coronavirus 2019-nCoV, sono molto simili a quelli influenzali. I principali sono febbre, tosse, difficoltà respiratorie, malessere generale. Nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.

EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

industria fumo

Gli odori e i ricordi

Qualche anno fa sono andato a visitare Kaliningrad, discutibile città della Russia baltica. Sono arrivato in aeroporto e ho preso un taxi che mi...

Coronavirus, Elisa De Panicis (l’influencer di Solaro): “Il Sud ha vinto sul Nord”

L'influencer di Solaro Elisa De Panicis torna al centro della polemica, questa volta per una sua uscita poco felice su Instagram a proposito del...
Mentana Saronno

Coronavirus: l’ordinanza (dei 1.200 morti) a Saronno vista da Enrico Mentana

L’ordinanza “catastrofista” del sindaco di Saronno, Alessandro Fagioli, è stata citata anche sulla pagina Facebook di Enrico Mentana, direttore del Tg La7, fondatore di...

Coronavirus, la truffa del tampone a Solaro su La7: “Ho visto i truffatori”

Il caso della truffa dei falsi tamponi per il coronavirus finisce a La7 a L'aria che tira, dopo il nostro primo articolo (clicca qui...
bar cameriere

Coronavirus, i bar possono restare aperti dopo le 18 con servizio al tavolo

I bar della Lombardia  possono restare aperti da questa sera anche dopo le 18 purché servano ai clienti da bere al tavolo e non...

prima pagina notiziario

La nuova edizione
è già disponibile!

Acquistala in edicola,
oppure sfogliala in formato digitale
 

SCEGLI L’ABBONAMENTO !