HomePrima PaginaSaronno, giù il muro della ex Cantoni, i ricordi di chi ci...

Saronno, giù il muro della ex Cantoni, i ricordi di chi ci ha lavorato, ecco cosa diventerà I VIDEO

Lo scheletro della fabbrica visto da Via Don Marzorati

EX CANTONI, STORIA DI UNA FABBRICA SIMBOLO DI SARONNO

Lombardia, seconda rivoluzione industriale. Sono anni, quelli a cavallo tra Otto e Novecento, di grande fermento economico dove l’Italia, in particolare il Nord, entra a pieno titolo nella modernità. A Saronno, la società De Angeli – Frua edificò uno stabilimento tessile specializzato nella produzione della lana e del cotone. La nuova fabbrica sembrava decollare ma lo scoppio della seconda guerra mondiale assestò un duro colpo e la mandò in crisi.

L’azienda decise così di ampliare il complesso saronnese trasferendo gli operai dal sito “Maddalena” di Milano danneggiato dai bombardamenti. Con la ripresa legata al boom economico, verso la fine degli anni Sessanta la società attraversò nuovamente un periodo di crisi e fu rilevata dalla Cantoni che la dotò di macchinari moderni per il finissaggio e la tintura dei tessuti. Il sito della Cantoni si affermò a livello internazionale per la lavorazione dei tessuti per il mercato della moda, in puro cotone o misto, e per la biancheria della casa.

Il complesso industriale riuscì a stare al passo coi tempi fino agli anni ottanta quando per la realtà aziendale iniziò un lento – ma inevitabile – declino. Rilevata dalla famiglia toscana Inghirami, produttrice di camicie, nel 1984 che scelse per la distinzione tra la parte commerciale e le finiture tessili. Un ultimo tentativo di rilanciare il polo De Angeli Frua – Cantoni che chiuse definitivamente i cancelli il 28 luglio 2000. Da quel giorno per oltre vent’anni lo stabilimento, abbandonato, è rimasto un imponente scheletro a ricordo della storia del glorioso passato industriale di Saronno. Fino a martedì 5 ottobre quando è iniziata la demolizione della cinta muraria sui perimetri di Via Marzorati e Via Miola, primo passo verso la riqualificazione dell’intera area. Alessandro Merlotti, assessore comunale alla Rigenerazione Urbana – spiega in video lo stato dei lavori:

Claudio Agrelli


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Pattinaggio, da Origgio alla Colombia: Andrea Cremaschi racconta il suo oro mondiale I VIDEO

In Italia, il pattinaggio non è di certo lo sport più diffuso. Ma le rotelle scalpitano e nei vivai nascono giovani eccellenze che in...
coda polaris vaccino

Da Solaro a Carate Brianza per la terza dose: coda in piedi e al...

Destinazioni scomode, tempi d’attesa lunghi, coda e disagi: la terza dose di vaccino anti Covid può diventare un’odissea, come quella vissuta da una donna...
carabinieri donna precipita

Ragazzo di Turate accoltellato a Gerenzano, forse futili motivi

Dev’essere ancora chiarito quanto successo ieri sera, intorno alle 21.30, nei pressi della stazione di Gerenzano e Turate, dove un’ambulanza del 118 ha soccorso...
carabinieri giorno

Carabinieri di Saronno in cattedra: incontri anti-truffa nei centri anziani

I carabinieri della Compagnia di Saronno insegnano come difendersi dai truffatori. Si susseguono gli appuntamenti della campagna informativa sui raggiri porta a porta, specialmente...
ra

Cogliate, ennesimo tentativo di raggiro con Sms che rimanda a un negozio in Bangladesh

L'invito via Sms ad un uomo di Cogliate: collegarsi subito ad un sito per "certificare i dati": l'ennesimo tentativo di raggiro corre sul telefonino.  Chissà...

Incidente a Origgio: camion sbatte contro capannone

Un camion sbatte violentemente contro un capannone in via Primo Maggio, ma il conducente non ha riportato ferite gravi. E’ successo nella zona industriale di...

Cislago, tribuna nuova ma non coperta: è polemica

Sarà un lungo inverno sotto la pioggia per i tifosi del Cistellum 2016: dovranno seguire le partite della squadra di casa nella tribuna del...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !