Gerenzano, cani avvelenati con polpette: “Abbiamo il nome del killer”

Aggiornamento (21 agosto). Gerenzano, polpette avvelenate: l’identikit del killer e l’esposto in Procura

Ci sarebbe un nome e un cognome di chi avrebbe disseminato polpette avvelenate a Gerenzano causando la morte di 4 cani. Il caso sta preoccupando da diverse settimane decine di padroni di animali, tanto che l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente ha messo una taglia di 1.000 euro per scovare il nome del killer.

“Abbiamo un nome e un cognome, segnalato da una persona del paese che potrebbe rivelarsi come la vera svolta nella caccia al responsabile degli avvelenamenti che hanno portato alla morte di ben 4 cani nelle ultime settimane”, sostiene Lorenzo Croce, presidente di Aidaa.

“L’identità del presunto avvelenatore è stata svelata per iscritto da una persona di cui abbiamo le generalità e quindi da una fonte non anonima che abbiamo invitato a denunciare presso le autorità preposte mentre noi stiamo facendo le verifiche anche sulle base delle altre segnalazioni raccolte”, prosegue Croce. “Se le verifiche daranno esito positivo trasmetteremo tutto quando di nostra conoscenza ai carabinieri che procederanno con le indagini per verificare quanto ci ha raccontato il possibile testimone”.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.