Gerenzano, polpette avvelenate: l’identikit del killer e l’esposto in Procura

C’è il primo esposto con il nome e cognome del killer che avrebbe disseminato polpette avvelenate a Gerenzano causando la morte di 4 cani

“È un uomo e abita a pochi isolati da dove sono stati uccisi con il veleno i cani di Gerenzano il presunto responsabile”, lo dice Lorenzo Croce, presidente dell’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente. “Le indicazioni che ci sono arrivate al telefono e via email sono state verificate e oggi trasmesse in via formale alla Procura della Repubblica di Busto Arsizio”.

Nelle ultime ore Croce aveva detto di aver ricevuto il nome del presunto killer, dopo aver verificato l’esistenza di questa persona e l’indirizzo di residenza ha formalizzato la denuncia. 

“Ora sarà la procura a dover procedere. Se risulterà che la persona che abbiamo indicato viene confermata come responsabile di quanto accaduto pagheremo la taglia a chi ha dato le informazioni”, garantisce Croce. Il compenso è di 1.000 euro.

Il notiziario è un settimanale locale indipendente, che non riceve alcun contributo pubblico. Si può acquistare in formato cartaceo in circa 200 punti vendita a nord di Milano, oppure in formato digitale per Pc, tablet e smartphone, dal nostro store.