Home Prima Pagina Le regole per i negozi aperti da maggio: gel per mani, parrucchieri...

Le regole per i negozi aperti da maggio: gel per mani, parrucchieri su appuntamento

AGGIORNAMENTO (14 aprile). Cartolerie e librerie aperte? Non in Lombardia. Nuova ordinanza della Regione

Distanziamento sociale, ingressi su appuntamento, ma anche due giri di pulizia al giorno. Uno all’inizio della giornata è un altro a metà. Sembrano queste le prime regole che dovrà essere rispettate per chi potrà riaprire il proprio negozio dopo l’emergenza coronavirus. Sulla fase 2 ancora non c’è una data certa. O comunque, è spostata ad almeno dopo il 4 maggio, giorno in cui scadrà il nuovo decreto del governo e la nuova ordinanza di Regione Lombardia (leggi qui la notizia). Ma alcune attività potranno lentamente tornare alla normalità già dopo Pasqua (ecco le categorie che saranno aperte). 

Parrucchieri e centri estetici come bar, ristoranti e pub saranno gli ultimi a riaprire perché ritenuti troppo a rischio contagio per la difficoltà a garantire la distanza tra i clienti. Chi si occupa della cura delle persone potrà lavorare su appuntamento in modo da assicurare il rapporto di un cliente alla volta in negozi.

Ancora più rigide le regole per i bar in cui la distanza tra cliente e barista dovrà essere di un metro al bancone, raddoppia invece la distanza sociale tra i tavoli. Dovranno restare distanziati di almeno due metri.

I commercianti dovranno rispettare gli ingressi contingentati. Saranno ammessi un cliente alla volta in negozi da 40 metri quadri. All’ingresso dovrà essere presente un distributore di gel per disinfettare le mani e il personale dovrà utilizzare i dispositivi di sicurezza come mascherina e guanti. Nel caso di schermi digitali, ma anche di pagamenti tramite il Pos sarà obbligatorio igienizzarsi le mani prima dell’utilizzo.


EDICOLA DIGITALE

Ultime notizie

Bollate controlli zona arancione

“Bollate dal 3 marzo in zona arancione rafforzata”

Bollate da mercoledì dovrebbe passare da zona rossa a zona arancione rinforzato. E’ questa l’indiscrezione che è filtrata pochi minuti fa dal Pirellone. Al...

Puzze e aziende a processo: Gerenzano, Cislago e Turate chiederanno i danni

L’amministrazione di Gerenzano, con quelle di Turate e Cislago, si è costituita parte civile nei due processi contro le aziende accusate di produrre i...
generale figliuolo

Covid, un generale dell’esercito prende il posto del commissario Arcuri

Il presidente del consiglio dei ministri Mario Draghi ha nominato il nuovo commissario all'emergenza Covid. Si tratta di un generale dell'Esercito,  Francesco Paolo Figliuolo.  "A...

Ceriano Laghetto, Fontana in visita all’ex bosco della droga: “Battaglia ancora lunga” I...

  Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana ha fatto visita, sabato scorso, dopo la funzione in memoria dell'ambasciatore Luca Attanasio, all'ex "bosco della droga" di...
croce rossa vaccino misinto

Nella sede Cri Alte Groane il punto vaccino per Lazzate, Misinto, Cogliate e Ceriano...

Sarà la sede della Croce Rossa Alte Groane di via Guglielmo Marconi 15 a Misinto, l’hub nel quale i cittadini di Lazzate, Misinto, Cogliate...

Rho, operaio 49enne muore travolto da un camion in retromarcia

Un terribile incidente sul lavoro è avvenuto questa mattina, 1 marzo, a Rho: un operaio di 49 anni è morto investito da un camion...
Bollate hinterland

Poveri bollatesi, tra carcere, bulla, striscia e zona rossa… in ritardo

Bollate non è una città particolarmente fortunata. Oltre a essere un comune del problematico hinterland, in Italia il suo nome è associato a un...
prima pagina notiziario
il notiziario è in edicola!
provalo in digitale
SCEGLI L’ABBONAMENTO !